La nostra capacità di autocontrollo e la nostra forza di volontà sono deboli.
Siamo costantemente vittime di tutte le tentazioni e le distrazioni a cui siamo sottoposti ogni giorno.

Ma perché non riesci ad avere autocontrollo? Cosa accade dentro di te? Perché continui a cedere a tutte le tentazioni e a tutte le distrazioni? Perché continui a mollare tutti gli obiettivi che ti prefiggi di raggiungere?

Il motivo è dentro la tua testa. Non abbiamo un cervello, ma tre. Sto parlando di:

  1. Cervello Robot
  2. Cervello Scimmia
  3. Cervello Saggio

Il cervello Robot

Il cervello robot fa tutto con il pilota automatico. È il tuo istinto inconscio.
Si occupa:

  • della fame
  • della respirazione
  • del battito cardiaco
  • della tua temperatura corporea
  • gestisce la risposta lotta o fuga

Quando fai qualcosa senza pensarci, in automatico, è perché stai agendo sotto la guida del tuo cervello robot.

Ha un solo lavoro, un solo compito e un solo scopo: la tua sopravvivenza!
Non gli importa nulla del tuo benessere emotivo. Se ne frega della tua passione.
Non ha nessun interesse a voler fare la differenza. L’unica cosa a cui è interessato è la tua sopravvivenza. Tenerti in vita.

E anche quello che vuole farti mangiare cibi ipercalorici in modo da poter aumentare le riserve in caso di carestie o mancanze di cibo.

Il cervello Scimmia

Il cervello scimmia è attivo con te per quasi tutto il giorno. È la parte emotiva del tuo cervello.

È molto potente. 
Le sue risposte si basano su una necessità di attivazione costante. È il cervello che:

  • si innamora ed è incline alla lussuria;
  • impazzisce se devi parlare in pubblico;
  • si eccita se esce una nuova serie su Netflix;
  • è costantemente alla ricerca di qualche novità;
  • ricerca continuamente avventura e divertimento.

Questo è il tuo bambino interiore.
È quello che fa funzionare la tua coscienza per la maggior parte del tempo.

Il cervello Saggio

E poi c’è il terzo cervello, quello Saggio. È quello che ti rende decisamente umano. Quello che separa gli essere umani dal resto del regno animale. È il cervello che

  • pianifica le tue giornate;
  • imposta i tuoi obiettivi;
  • ottimizza il tuo tempo;
  • decide di imparare una nuova lingua;
  • decide di partecipare a un corso di formazione.

Il problema è che è il meno potente dei tre cervelli.
Ma è anche l’unico che ti ha portato a leggere questo articolo. È il cervello ambizioso, quello che vuole farti diventare una persona migliore.

È in costante lotta con gli altri due cervelli, in particolare con il cervello scimmia che ti interrompe costantemente con: “Ho fame, ho caldo, voglio uscire, voglio guardare un film, ho voglia di cioccolato…“.

Il 95% del tuo comportamento è controllato dal cervello robot. Oltre alle funzioni vitali detiene il controllo delle tue abitudini. Per questo guidi la tua macchina, ti vesti e ti lavi i denti senza pensarci.

La tua giornata quindi è condotta per il 95% dal cervello robot e questo libera spazio e dà autonomia di azione agli altri due cervelli. Il problema è che la maggior parte del tempo restante a farla da padrone è il cervello scimmia, costantemente sollecitato da tutte le tentazioni e le distrazioni quotidiane a cui sei sottoposto: “Che novità sul covid? Che ha fatto il Napoli? Che ha fatto la Juve? Che si dice su Facebook? Che dicono le ultime di cronaca? Chi è stato eliminato a X-Factor?

Il cervello scimmia è continuamente attivato e alimentato da tutte le distrazioni che trovi lungo la strada ogni singolo giorno. Il tuo cervello saggio non è il protagonista. Il cervello scimmia gli ruba costantemente il controllo e la scena, ogni momento della tua giornata. Ed è per questo che ti trovi a mollare i tuoi obiettivi.

Come mettere ordine nella tua mente?

Per prima cosa devi creare quante più abitudini positive da girare al cervello robot in modo da renderle automatiche. Il cervello robot è potentissimo. Le farà. Eseguirà i comandi.

Il secondo compito, quello fondamentale, è tenere a freno la scimmia.

Seguici su Facebook

Per addestrare il cervello scimmia devi prendere il suo potere, il suo zelo, la sua passione, la sua energia, la sua eccitazione e il suo entusiasmo e portarli nella giusta direzione, la tua direzione.

La terza parte del lavoro è quella di creare un ambiente favorevole in cui il cervello saggio possa uscire, avere attenzione, avere voce in capitolo. Uno spazio creativo dove possa crescere ed esprimersi al meglio delle sue potenzialità.

Ricapitolando per mettere ordine nella tua mente devi tenere a freno la scimmia e dare tutta l’attenzione al cervello saggio.

Il cervello saggio è il tuo superpotere.
É questa la grande abilità delle persone di grande successo.

Il cervello saggio può farti realizzare anche le cose che ora ti sembrano impossibili, ma deve essere messo nelle condizioni di dominare la scena. Il problema è che tutta la tua attenzione e la tua energia vanno verso la sollecitazione e l’attenzione del cervello scimmia.

L’abilità più importante che devi sviluppare per raggiungere il successo quindi è l’autocontrollo, che ti permette di tenere in gabbia la scimmia impedendo alle emozioni di prendere il sopravvento.

Per impedire che il cervello scimmia venga sollecitato non puoi fare affidamento solo sulla forza di volontà perché prima o poi si esaurirà. Hai bisogni di sistemi e meccanismi che eliminino la scelta. Devi fare piazze pulita di ogni tipo di distrazione o tentazione. Solo così potrai avere il pieno controllo della tua vita.

Ti ricordi l’Odissea? Ti ricordi cosa fece Ulisse quando doveva passare nel canale delle sirene? Tutti gli uomini che avevano provato a passare quel canale avevano trovato la morte sedotti dal loro canto. Ulisse comprese che con la sola forza di volontà non sarebbe riuscito a resistere, allora si fece legare all’albero della nave e ordinò ai suoi uomini di non slegarlo per nessuna ragione al mondo. Ordinò loro inoltre di mettere della cera nelle orecchie per evitare di ascoltare il canto ammaliatore.

Quando attraversando il canale, arrivarono le sirene e iniziarono a cantare, Ulisse imprecò i suoi uomini di slegarlo, ma loro non lo sentirono e riuscirono a oltrepassarlo sani e salvi.

Accade la stessa cosa a te ogni giorno. 
Ogni giorno sei tentato e sedotto dal “canto delle sirene”: ti squilla il telefono, arriva la notifica di una email, suona la notifica di Facebook, vedi la pubblicità di una nuova serie tv…

Tutte queste tentazioni attivano il tuo cervello scimmia.

Devi quindi trovare un modo per proteggerti da te stesso, dal tuo cervello scimmia. Lega allora la tua scimmia all’albero maestro e “metti la cera” a tutte le sollecitazioni e le tentazioni quotidiane.

Puoi impararlo nel percorso per riaccendere la tua vita con i Principi del Successo.

———————————-

Vuoi riscrivere il codice della tua mente? Vuoi trasformare le tue convinzioni limitanti? Scopri il corso “Riprogramma la tua mente“, in promozione esclusiva fino al 31 Maggio a un prezzo straordinario. Clicca qui.

Iscriviti allo Stoic Life Daily​
La prima community stoica italiana che ti aiuta a vivere al meglio la tua vita.
Ricevi GRATIS dal lunedì al venerdì un concetto, un principio o una strategia stoica quotidiana per affrontare al meglio la tua giornata. Inoltre avrai accesso gratuito allo Stoà, la prima e unica accademia stoica italiana.
In più riceverai in REGALO la Guida Definitiva allo Stoicismo e la Routine Stoica Quotidiana.
Iscriviti qui.

Iscriviti alla Newsletter del Successo

Ogni settimana riceverai gli ultimi articoli e le novità sul Successo e la Crescita Personale
direttamente nella tua casella di posta.

https://marcomignogna.it
Ti piacciono gli articoli di Marco Mignogna? Seguilo sui Social!

Comments to: Non hai un cervello, ma tre (ed hai un problema serio da risolvere)

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Attach images - Only PNG, JPG, JPEG and GIF are supported.

    Seguici su Facebook

    Ultimi Articoli